Articoli

RINCOMINCIAMO DA QUI: CAMMINANDO ATTRAVERSO LA NOSTRA STORIA E LA NOSTRA MEMORIA.

In occasione della XIII GIORNATA NAZIONALE DELLE MINIERE il 29 e 30 maggio 2021 il Ceas di Ingurtosu e il Comune di Arbus con il patrocinio del Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna organizzano una serie di eventi come sotto in dettaglio.

SABATO 29 MAGGIO 2021

MATTINA ORE 10:30
Incontro dibattito sul
PASSATO – PRESENTE – FUTURO DELL’AREA MINERARIA DELL’ARBURESE
con la partecipazione di:
Andrea Concas, Sindaco di Arbus; Toniella Raccis, Consigliere comunale di Arbus; Tarcisio Agus, Presidente del Parco Geominerario; Maria Beatrice Soddu del CEAS Ingurtosu; Salvatore Sanna, Presidente dell’Università della Terza Età di Arbus.
Con l’eventuale partecipazione inoltre di Giuseppe de Fanti, Sindaco di Guspini; Gianni Lampis, Assessore all’Ambiente della Regione Sardegna.
– L’elenco dei partecipanti potrebbe subire ulteriori modifiche

POMERIGGIO
Il CEAS di Ingurtosu organizza una camminata alla scoperta della storia mineraria, curiosità e aneddoti sui vari monumenti ed edifici che si possono incontrare lungo i vecchi sentieri minerari e sui personaggi che hanno vissuto, lavorato e faticato in queste miniere per oltre un secolo. Il percorso si snoderò lungo sentieri facili e adatti a tutti: sono circa 13 km, con partenza dalla Chiesa di Santa Barbara e arrivo alla Laveria Pireddu. Prima di partire alcune auto saranno portate nei pressi di Pozzo Gal e si proseguirà lungo l’antico tracciato ferroviario sino alla Laveria Pireddu (rientro a Pozzo Gal).

Orari: ritrovo a Pitzinurri alle ore 15:00 – Inizio escursione ore 15:30

Suggerimenti:

  • Consigliato abbigliamento leggero, scarpe da trekking leggere, cappellino (il sole si farà sentire)
  • Adeguata scorta d’acqua
  • Visita adatta ai bambini, assai graditi gli animali, nel caso con guinzaglio

Si ricordano alcune norme da rispettare: vietati gli assembramenti, regole distanziamento sociale, obbligatorio indossare la mascherina

Costo: Euro 7,00 a persona – compresa la visita al Museo e varie Mostre a Pozzo Gal | Bambini sino a 12 anni gratuito.

Per info e prenotazioni tel. 339 6939 435 Beatrice – 347 0462 468 Daniela – E-mail: zampaverde@infinito.it

DOMENICA 30 MAGGIO 2021

Visite guidate al Cantiere minerario di Pozzo Gal (Museo multimediale e varie mostre)
Obbligatoria la mascherina

Orario: mattina dalle 10:30 alle 13:00 | pomeriggio dalle 15:00 alle 19:30

Costo biglietto: adulti Euro 7,00 | bambini da 7 a 12 anni Euro 3,50 | bambini sotto i 6 anni gratuito

Miniere di Ingurtosu - Giornata Nazionale dele Miniere, 29-30 Maggio 2021
Miniere di Ingurtosu, Arbus – Giornata Nazionale dele Miniere, 29-30 Maggio 2021

www.ceasingurtosu.itwww.comunearbus.it


XIII Giornata Nazionale delle Miniere

La Giornata Nazionale delle Miniere, promossa per diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico, è giunta quest’anno alla sua XIII edizione, registrando un crescente interesse sull’intero territorio Nazionale.

L’iniziativa, organizzata da REMI-ISPRA-SNPA, MISE, AIPAI, ANIM, ASSORISORSE  con il Patrocinio del Consiglio Nazionale dei Geologi e di EuroGeoSurveys, prevede l’organizzazione di eventi dedicati su tutto il territorio nazionale e la realizzazione di un “calendario nazionale” con tutte le iniziative promosse dai Siti/Musei e Parchi Minerari.

Fonte: www.isprambiente.gov.it/it/events/xiii-giornata-nazionale-delle-miniere

ISPRA, AIPAI, ANIM, ASSOMINERARIA e G&T, con il Patrocinio del Consiglio Nazionale dei Geologi e dei Servizi Geologici Nazionale Europei (EuroGeoSurveys), promuovono anche quest’anno, il 25 e 26 maggio, la XI Giornata Nazionale delle Miniere con un ricco programma sul territorio nazionale, per favorire la fruizione del patrimonio minerario e geologico.

Dopo la positiva esperienza della scorsa edizione, la Miniera di Montevecchio, come ormai tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata riproponendo il connubbio con “una vetrina in miniera”. La giornata sarà curata dalla cooperativa Lugori, in collaborazione con l’Associazione “Sa Mena” e la UnipolSAI.

PROGRAMMA

25-26 MAGGIO 2019

Ore 10.30-19.30
Cantieri di Levante
Una Vetrina in Miniera” Mostra-mercato
di Artigiani e Produttori Gastronomici a Km 0
A cura di Unipol SAI

I Minerali di Montevecchio e non solo”,
Esposizione con sezione speciale dedicata a quelli “a coccarda”,
ed incontro con gli esperti collezionisti

Ore 10.30-13.30
Info Point piazzale Rolandi Montevecchio
…veniamo da Ponente
visita guidata con alcuni ex-minatori

Ore 12.30-15.30
Cantieri di Levante
Pranzo in Miniera”,
con menù a prezzo speciale
per trattenersi all’interno del sito

Domenica 26
Ore 17.00
Manifestazione Cinofila
a cura di Animalandia

Per tutta la durata dell’evento
saranno disponibili, alle normali tariffe di visita,
i percorsi di visita guidata alle strutture minerarie in superficie
il percorso in sottosuolo alla scoperta della galleria Anglosarda

ISPRA, AIPAI, ANIM, ASSOMINERARIA e G&T, con il Patrocinio del Consiglio Nazionale dei Geologi e dei Servizi Geologici Nazionale Europei (EuroGeoSurveys), promuovono anche quest’anno, il 26 e 27maggio, la Giornata Nazionale delle Miniere con un ricco programma sul territorio nazionale, per favorire la fruizione del patrimonio minerario e geologico.

La Miniera di Montevecchio, come ormai tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata con alcune attività programmate appositamente per l’occasione grazie alla collaborazione dell’Associazione Culturale Minatori “Sa Mena” di Guspini, della Cooperativa Lugori – che gestisce il sito comunale – e della Unipol SAI che nella stessa giornata ha organizzato presso la miniera di Montevecchio l’evento “una vetrina in miniera”.

Miniere di Montevecchio - Giornata Nazionale dele Miniere, 26-27 Maggio 2018

Il programma delle due giornate è il seguente e, nei prossimi giorni, verrà integrato con informazioni più specifiche su alcune attività specifiche.

SABATO 26 MAGGIO

Ore 9.30
Cantieri di Levante
Visita guidata alla scoperta
dei cantieri di Levante
A cura dell’Ass. Culturale “Sa Mena”

Dalle ore 10.00 alle ore 21.00
Ex Sala Modelli
Mostra mineralogica

Area Officine OME
“Una vetrina in miniera”
Artigianato, enogastronomia
intrattenimento.
A cura di Unipol SAI

Ore 18.00
Cantieri di Levante
Intrattenimento musicale
Marco e Cristina Acoustic

DOMENICA 27 MAGGIO

Ore 9.30
Cantieri di Levante
Visita guidata alla scoperta
dei cantieri di Levante
A cura dell’Ass. Culturale “Sa Mena”
.
Dalle ore 10.00 alle ore 21.00
Ex Sala Modelli
Mostra mineralogica
.
Area Officine OME
“Una vetrina in miniera”
Artigianato, enogastronomia
intrattenimento.
A cura di Unipol SAI

Ore 16.30
Ex Sala Modelli
Convegno di mineralogia (tema specifico e programma in via di definizione)
A cura di Coop Lugori
in collaborazione con
Associazione Culturale Sa Mena

La Giornata Nazionale delle Miniere, X edizione

Un fine settimana importante che vede le miniere di tutta Italia grandi protagoniste e in cui Montevecchio ancora una volta, come ai tempi della grande epopea mineraria di fine ottocento, trova una collocazione di tutto rispetto come attrattore turistico per l’importanza della riconversione del patrimonio industriale.

X Giornata Nazionale delle Miniere

La Giornata Nazionale delle Miniere, promossa per diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico, è giunta alla decima edizione, registrando un crescente interesse sull’intero territorio Nazionale.

L’evento è organizzato da REMI ISPRA-SNPA, ANIM, ASSOMINERARIA e G&T con il Patrocinio di Consiglio Nazionale dei Geologi, EuroGeoSurveys e la Fondazione FS

La Giornata nazionale delle Miniere, organizzata da AIPAI, ANIM, ASSOMINERARIA e G&T con il Patrocinio di ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ReMi, CNG EuroGeoSurveys nell’ambito della European Minerals Day, giunge alla nona edizione.
Si tratta di un evento che coinvolge ormai oltre 150 siti minerari dismessi in tutta Italia. Durante la giornata le aree minerarie vengono aperte al pubblico e sono rese fruibili grazie a visite guidate, escursioni, mostre, attività didattica per ragazzi, dibattiti e seminari.

La Miniera di Montevecchio, come ormai da tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata con alcune attività programmate appositamente per l’occasione grazie al lavoro della Cooperativa Lugori – che gestisce il sito comunale di Guspini – e la collaborazione dell’ Associazione Culturale Minatori “Sa Mena” di Guspini.

IX Giornata Nazionale delle Miniere - Montevecchio, 27-28 Maggio 2017

Le due giornate prevedono, oltre alle classiche visite a pagamento alcuni interessanti momenti legati all’evento.

Sabato 27 e domenica 28 Maggio, dalle 10 alle 12
sarà possibile partecipare alla visita organizzata in collaborazione e a cura dell’Associazione Minatori “Sa Mena” alla scoperta dei cantieri di Levante. La partenza della visita è fissata per le ore 10, presso il pozzo Sant’Antonio

Sabato 27 Maggio, alle 16.30 
Presso la “Sala Modelli”,  sempre ai cantieri di Levante, Massimo Scanu e Iride Peis presentano la Carta delle Chiese Minerarie della Sardegna da essi recentemente realizzata

Domenica 28 Maggio alle 16.30
Sempre nella “Sala Modelli” sarà possibile assistere al reading letterario “Montevecchio, la miniera e le sue donne” ideato, preparato e diretto da Rosalba Cocco e messo in scena dall’Associazione terralbese di cultura e teatro “Granate Rosa

 

La Giornata Nazionale delle Miniere, IX edizione

Un fine settimana importante che vede le miniere di tutta Italia grandi protagoniste e in cui Montevecchio ancora una volta, come ai tempi della grande epopea mineraria di fine ottocento, trova una collocazione di tutto rispetto come attrattore turistico per l’importanza della riconversione del patrimonio industriale.

La Giornata nazionale delle Miniere, organizzata dall’ISPRA (Ministero dell’Ambiente, dall’AIPAI (Associazione Italiana per l’Archeologia Industriale), dall’Associazione Italiana Ingegneri Minerari giunge all’ottava edizione. Si tratta di un evento che coinvolge ormai oltre 150 siti minerari dismessi in tutta Italia. Durante la giornata le aree minerarie vengono aperte al pubblico e sono rese fruibili grazie a visite guidate, escursioni, mostre, attività didattica per ragazzi, dibattiti e seminari.

La Miniera di Montevecchio, come ormai tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata con alcune attività programmate appositamente per l’occasione grazie al lavoro della Cooperativa Lugori – che gestisce il sito comunale – e la collaborazione del coro polifonico In… cantu de coru e l’ Associazione Culturale Minatori “Sa Mena” di Guspini.

Sabato 28 maggio 2016


Sabato 28 dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 sarà possibile visitare gratuitamente il piano terra del Palazzo della Direzione di Montevecchio che conserva due esposizioni permanenti:

  • Gli oggetti si fanno storia. Collezione Castoldi

    Frutto della donazione dell’Ing. Giovanni Antonio Castoldi (Pronipote dell’Ing. Alberto Castoldi), nato in Cile, residente a Madrid e funzionario dell’Ente spaziale europeo, la collezione è in realtà una raccolta di oggetti non omogenei appartenuti all’ Ing. Alberto Castoldi e si compone di strumenti di lavoro, oggetti da viaggio, fotografie, quadri e disegni.
    Nel loro complesso però rappresentano una testimonianza importante per la storia di Montevecchio in quanto la gran parte degli strumenti di lavoro sono stati utilizzati dallo stesso Castoldi nel periodo degli studi in Germania prima di diventare direttore della Miniera nel 1877, altri (come le tessere del deputato Castoldi) testimoniano il suo impegno politico, altri ancora sono gli oggetti di uso quotidiano (dai set da viaggio agli album fotografici) che rimandano alla quotidianità della vita del Direttore della miniera (i suoi viaggi, le relazioni sociali). La mostra è inserita all’interno del percorso di visita del Palazzo della Direzione.

  • Donazione Famiglia Tuveri

    Donata da Don Claudio Tuveri, la collezione è una raccolta di oggetti appartenuti al nonno paterno, Giuseppe Tuveri, operaio presso la miniera, nel reparto Fonderia dal 1925 al 1950.
    I beni, di indubbio valore storico, costituiscono una significativa testimonianza delle tecniche di lavorazione adoperate nel reparto Fonderia della Miniera di Montevecchio e costituiscono un importante tassello nell’opera di recupero, valorizzazione e divulgazione della cultura materiale legata all’ambito minerario.
    Gli oggetti raccontano, attraverso le loro peculiarità, un mondo di artigiani dalle grandi capacità, in grado di realizzare oggetti funzionali all’attività estrattiva di grande qualità con l’ausilio di semplici ma efficaci strumenti di modellazione.

Sempre sabato 28 ma alle ore 18, il coro polifonico “In… cantu de coru” organizza, nei locali dell’ex mensa impiegati, la rassegna corale “Beranu in sa mena” che vedrà la partecipazione del Coro Polifonico di San Basilio “Santu Asili ‘e Monti” e della scrittrice Iride Peis.

Domenica 29 maggio 2016


Domenica 29 sempre dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 ancora visite gratuite al piano terra della Direzione a cui si aggiungono, dalle 10 alle 13, le “Storie di Gallerie“: un incontro, nel borgo di Montevecchio, con gli ex minatori che racconteranno la miniera attraverso la loro esperienza diretta: il modo più autentico e coinvolgente per entrare in contatto con l’affascinante mondo dell’attività mineraria.

Nel pomeriggio, alle 16, presso l’ex mensa impiegati si terrà invece il convegno “Santa Barbara e i minatori”
_

Ad anticipare l’VIII Giornata delle Miniere, venerdì 27 alle 17, un’importante tavola rotonda su ambiente e miniere per fare il punto su bonifiche, patrimonio e cultura.

Un fine settimana, dunque, che vede le miniere di tutta Italia grandi protagoniste e in cui Montevecchio ancora una volta, come ai tempi della grande epopea mineraria di fine ottocento, trova una collocazione di tutto rispetto nel panorama della riconversione del patrimonio industriale ad attrattore turistico.

La Giornata nazionale delle Miniere, organizzata dall’ISPRA (Ministero dell’Ambiente, dall’AIPAI (Associazione Italiana per l’Archeologia Industriale), dall’Associazione Italiana Ingegneri Minerari giunge all’ottava edizione. Si tratta di un evento che coinvolge ormai oltre 150 siti minerari dismessi in tutta Italia. Durante la giornata le aree minerarie vengono aperte al pubblico e sono rese fruibili grazie a visite guidate, escursioni, mostre, attività didattica per ragazzi, dibattiti e seminari.

A Ingurtosu sarà visitabile il cantiere minerario di Pozzo Gal sabato 28 maggio dalle ore 15,30 alle 20,00 e domenica 29 maggio dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 20,00.

“QUI LAVORAVA MIO NONNO”: Visite guidate al cantiere minerario di Pozzo Gal che comprende il Museo Multimediale, visita alla mostra entomologica “Minatori e operai in natura”, mostra foto d’epoca sulle miniere e sul centenario della Chiesa di Santa Barbara  e proiezione di filmati sulla storia mineraria.

L’iniziativa è organizzata dal Centro di Educazione Ambientale di Ingurtosu (Associazione Zampa Verde) con il patrocinio del Comune di Arbus.

_

Scopri tutte le iniziative del CEAS Ingurtosu:
www.arbus.it/turismo-attivo/visita-alle-miniere/ceas-ingurtosu/