, , , , ,

Sagra del Miele – 15-16 Luglio 2017

La 24^ edizione della Sagra del Miele si svolgerà quest’anno nelle date del 15 e 16 Luglio 2017. Saranno due giornate animate dalla mattina alla sera nel fantastico scenario degli edifici minerari di Montevecchio. Grande protagonista sarà il miele, ma ci sarà spazio anche per sport, turismo, cultura, con momenti di intrattenimento per grandi e piccini.

All’esterno della Palazzina della Direzione di Montevecchio sarà possibile degustare i mieli che hanno ricevuto attestati di qualità nel 18° Concorso Mieli tipici della Sardegna. Sarà possibile accompagnarli con la tradizionale ricotta.

 

Il programma

Sabato 15 luglio 2017

9:30 – ex Mensa impiegati: Convegno Tecnico di Apicoltura a cura di Agenzia Laore Sardegna
a seguire Concorso regionale Premio Mieli tipici

16:00 – Tavola rotonda

16:30 – Laboratorio per bambini “Colora e ritaglia la tua ape” palloncini caramelle e altro
a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio

17:00-19:00Tiro con l’arco a cura di Lugori Scarl

17:30 – Laboratorio di Giocoleria per famiglie – a cura di Cristian De Logu – Circovagando

18:30 – Spazio antistante la Chiesa di Santa Barbara: Presentazione del libro “La lingua dei Santi
con l’autrice, l’antropologa Alessandra Guigoni, e la partecipazione di Daniela Ducato

18:30Visita al borgo di Gennas a cura dell’Associazione Minatori Sa Mena e di Lugori Scarl
(1 ora, in lingua inglese, francese e tedesca)

19.30Concerto vocal pop a cappella con gli “Hic et nunc” di Cagliari e gli “Off key” di Guspini

19:30 – 22:00  – Nordic Walking lungo la strada che porta da Montevecchio a Ingurtosu a cura di Nordic Walking Sardegna

Domenica 16 luglio 2017

16:00 – Laboratorio per bambini “Colora e ritaglia la tua ape” palloncini caramelle e altro
a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio

17:30 – Laboratorio “Percorso sensoriale guidato ai sapori e profumi di Sardegna ed al miele
a cura di Fattoria Didattica Alba e Arredamenti Nuove Tecnologie
(1 ora, max 10 persone su prenotazione 3402449376)

18:00 – Spettacolo “Juggling follies”, giocoleria e clownerie per tutte le età, di e con Cristian De Logu

24^ Sagra del Miele - Montevecchio, 15 - 16 Luglio 2017

 

La Sagra del Miele è organizzata dalla Pro Loco Guspini in collaborazione con il Comune di Guspini.

L’ampio programma è reso possibile anche grazie al supporto dei numerosi partner e collaboratori, che accompagneranno i visitatori nelle varie attività previste.

Per altre informazioni consultare il Sito ufficiale della manifestazione: www.sagradelmiele.it

 

, , , , , ,

Monumenti Aperti Arbus – 27-28 Maggio 2017

Il Comune di Arbus partecipa anche quest’anno all’edizione di Monumenti Aperti, la manifestazione nata grazie ad una intuizione dell’Associazione Ipogeo e per iniziativa dell’associazionismo civile e culturale con il sostegno di diverse istituzioni, in primis dell’Amministrazione Comunale del Comune capoluogo a cui dopo alcuni anni si è unito anche quello della Regione Autonoma della Sardegna.

“Riscoprire tracce, segni, testimonianze del passato. Riappropriarsi delle proprie tradizioni civili e religiose per rafforzare la propria identità, il senso di appartenenza alla comunità.”

Questo lo scopo dichiarato della manifestazione che in questo 2017 propone il tema “Paesaggio – Comunità di storie”.

I monumenti visitabili ad Arbus saranno i seguenti:

  • Casa Museo del Coltello Sardo
  • Chiesa di San Sebastiano
  • Pinacoteca FlorisSerra Vinci
  • Montegranatico
  • Nuraghe Cugui
  • Chiesa di Santa Barbara – Ingurtosu
  • Pozzo Gal, Ingurtosu
  • Laveria Brassey – Naracauli, Ingurtosu
  • Foresteria Dirigenti – Montevecchio
  • Torre Nuova – Capo Frasca

Orari e disposizioni
– I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle 16.00 alle 20.00 e la domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.
– Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
– Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
– È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
– In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.
Torre Nuova sarà visitabile in barca con servizio navetta da Marceddì solo domenica 28 dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16.  Si consiglia prenotazione ai numeri 3929581636 – 3406428798

Per altre informazioni si consiglia di visitare il sito della manifestazione nella pagina di Arbus
www.monumentiaperti.com/it/comuni-2/arbus/

 

, ,

Montevecchio – Giornata Nazionale delle Miniere, 27-28 Maggio 2017

La Giornata nazionale delle Miniere, organizzata da AIPAI, ANIM, ASSOMINERARIA e G&T con il Patrocinio di ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ReMi, CNG EuroGeoSurveys nell’ambito della European Minerals Day, giunge alla nona edizione.
Si tratta di un evento che coinvolge ormai oltre 150 siti minerari dismessi in tutta Italia. Durante la giornata le aree minerarie vengono aperte al pubblico e sono rese fruibili grazie a visite guidate, escursioni, mostre, attività didattica per ragazzi, dibattiti e seminari.

La Miniera di Montevecchio, come ormai da tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata con alcune attività programmate appositamente per l’occasione grazie al lavoro della Cooperativa Lugori – che gestisce il sito comunale di Guspini – e la collaborazione dell’ Associazione Culturale Minatori “Sa Mena” di Guspini.

IX Giornata Nazionale delle Miniere - Montevecchio, 27-28 Maggio 2017

Le due giornate prevedono, oltre alle classiche visite a pagamento alcuni interessanti momenti legati all’evento.

Sabato 27 e domenica 28 Maggio, dalle 10 alle 12
sarà possibile partecipare alla visita organizzata in collaborazione e a cura dell’Associazione Minatori “Sa Mena” alla scoperta dei cantieri di Levante. La partenza della visita è fissata per le ore 10, presso il pozzo Sant’Antonio

Sabato 27 Maggio, alle 16.30 
Presso la “Sala Modelli”,  sempre ai cantieri di Levante, Massimo Scanu e Iride Peis presentano la Carta delle Chiese Minerarie della Sardegna da essi recentemente realizzata

Domenica 28 Maggio alle 16.30
Sempre nella “Sala Modelli” sarà possibile assistere al reading letterario “Montevecchio, la miniera e le sue donne” ideato, preparato e diretto da Rosalba Cocco e messo in scena dall’Associazione terralbese di cultura e teatro “Granate Rosa

 

La Giornata Nazionale delle Miniere, IX edizione

Un fine settimana importante che vede le miniere di tutta Italia grandi protagoniste e in cui Montevecchio ancora una volta, come ai tempi della grande epopea mineraria di fine ottocento, trova una collocazione di tutto rispetto come attrattore turistico per l’importanza della riconversione del patrimonio industriale.

, , , ,

Sagra del Miele – 20-21 Agosto 2016

Montevecchio, 20-21 Agosto 2016

Si svolgerà il 20 e il 21 agosto l’attesa Sagra del Miele nella suggestiva cornice del borgo minerario di Montevecchio, situato a pochi chilometri da Arbus.

Giunta alla sua 23^ edizione, la sagra animerà per due intere giornate il centro minerario non solo con il miele ma anche con una serie di attività sportive e culturali. Le altre keywords dell’evento saranno paesaggio e turismo per far conoscere un angolo di Sardegna dal grandissimo potenziale turistico: dai beni minerari, al vasto areale del cervo sardo che raggiunge e supera anche il villaggio di Ingurtosu, passando per l’artigianato e l’enogastronomia.

Il programma è vastissimo, grazie anche al supporto dei numerosi partner e collaboratori, che, ognuno nel proprio ambito, accompagneranno i visitatori alla scoperta di un mondo dall’indubbio fascino.

All’esterno della Palazzina della Direzione si potranno degustare tutti i mieli che hanno ricevuto attestati di qualità nel 17° concorso mieli tipici di Sardegna anche accompagnandoli, come nella migliore tradizione, con dell’ottima ricotta locale.

23^ Sagra del Miele – Montevecchio, 20 e 21 agosto 2016

Il programma completo:

Sabato 20 Agosto

9:30: – ex Mensa impiegati
Convegno tecnico L’apicoltura della Sardegna. Realtà, problematiche e prospettive di sviluppo
a cura di Agenzia Laore Sardegna

12:30: Concorso regionale Premio Mieli tipici e consegna dell’Ape d’oro

16:00: Tavola rotonda “L’apicoltura sarda nel contesto nazionale, europeo e internazionale”
Laboratorio per bambini “Colora e ritaglia la tua ape” palloncini caramelle e altro, a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio
Tiro con l’arco a cura di Lugori Scarl

17:30: Laboratorio Candele su nido d’api a cura di Fattoria Alba (1 ora, max 10 persone)

18:00: Escursione nell’Areale del Cervo Sardo, a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio, Elafos e dell’Agenzia FoReSTAS
Spettacolo e intrattenimento con artisti di strada

19.00: Esibizione Gruppo Folk Montegranatico – Guspini

19:30: Visita al borgo di Gennas a cura dell’Associazione Minatori Sa Mena e di Lugori Scarl (1 ora, in lingua inglese, francese e tedesca)

22:00: – Piazza XX Settembre, Guspini
“Tributo Nomadi” dei Pitomada (Festeggiamenti Santa Maria Assunta)

Domenica 21 agosto

9:00: Nordic Walking per i Cantieri di Levante (1 ora), a cura di Nordic Walking Sardinia

16:00: Laboratorio per bambini “Colora e ritaglia la tua ape” palloncini caramelle e altro, a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio

17:30: Laboratorio “Quanto si può essere sani e belli… col miele…” a cura di Graziella Caria (1 ora, max 10 persone)

18:00: Escursione nell’Areale del Cervo Sardo, a cura di Legambiente-Ceas Montevecchio, Elafos e dell’Agenzia FoReSTAS
Spettacolo e intrattenimento con artisti di strada

19:30: Visita al borgo di Gennas a cura dell’Associazione Minatori Sa Mena e di Lugori Scarl (1 ora. in lingua inglese, francese e tedesca)

22:00: – Piazza Togliatti, Guspini – Commedia in lingua sarda “Sa Festa de Santa Maria, Sa Festa Manna” di M.Lucia Serpi Filodrammatica Guspinese (Festeggiamenti Santa Maria Assunta)

 

L’evento è organizzato dalla ProLoco Guspini in collaborazione con la Lugori e con il Comune di Guspini.

Altre informazioni sul sito ufficiale della sagra: www.sagradelmiele.it

,

Birras 2016 – Festa delle Birre Artigianali Sarde – 09 Luglio 2016

Si svolgerà sabato 09 luglio, come di consueto nella splendida cornice delle miniere di Montevecchio, l’edizione 2016 di Birras, la Festa delle Birre Artigianali Sarde.

Di seguito il programma dell’evento:

ore 17.00 > Ingresso fiera – apertura mostre
ore 17.10 > Apertura stand e fusti!!!
ore 17.30 > Musica in acustico tra gli stand
ore 18.00 > Apertura rosticceria
ore 19.00 > 1 ° laboratorio di degustazione con Manila Benedetto
ore 21.00 > Il concerto – “Musica dalle Officine”
ore 21.30 > 2 ° laboratorio di degustazione con Manila Benedetto
ore 03:30 > Chiusura dei fusti fino allo svuotamento completo !!!

Birras 2016 – Festa delle birre artigianali sarde - Montevecchio

Birrai dall’isola

I mastri birrai della Sardegna presenti negli stand saranno:

Terrantiga SAN SPERATE (CA)
Sambrinus MUROS (SS)
Birrificio Beermania Brew SELARGIUS (CA)
Birrificio 4Mori GUSPINI (VS)
Microbirrificio Chemu QUARTUCCIU (CA)
Birrificio La Volpe e il Luppolo SIMAXIS (OR)
Birrificio ‘Nora OLIENA (CA)
Birrificio Horo SEDILO (NU)
Birrificio Ilienses LANUSEI (OG)
Birrificio Scialandrone QUARTU SANT’ELENA (CA)

Green’s – birra senza glutine

Birraio ospite

Sarà presente a Birras dall’Umbria la Fabbrica Birra Perugia.

Musica dalle officine

Quest’anno saranno presenti:
– Nasodoble
– Valleskas
– Marco e Cristina acoustic Live

Visite guidate

Per avvincenti tour nelle miniere di Montevecchio chiamare ai numeri 070 97 3173 o 389 164 3692 – www.minieramontevecchio.it

Birras, un evento unico nel suo genere in Sardegna. Insieme una Fiera, una Festa, una Sagra, un’Accademia, uno Spettacolo, con al centro le migliori produzioni artigianale della birra sarda…

L’evento è organizzato dal gruppo E20-ProLoco Giovani Guspini, in collaborazione con il Comune di Guspini e gli artigiani sardi della birra.

Altre informazioni sul sito ufficiale dell’evento: www.birras.it

 

, ,

Montevecchio – Giornata Nazionale delle Miniere, 28-29 Maggio 2016

La Giornata nazionale delle Miniere, organizzata dall’ISPRA (Ministero dell’Ambiente, dall’AIPAI (Associazione Italiana per l’Archeologia Industriale), dall’Associazione Italiana Ingegneri Minerari giunge all’ottava edizione. Si tratta di un evento che coinvolge ormai oltre 150 siti minerari dismessi in tutta Italia. Durante la giornata le aree minerarie vengono aperte al pubblico e sono rese fruibili grazie a visite guidate, escursioni, mostre, attività didattica per ragazzi, dibattiti e seminari.

La Miniera di Montevecchio, come ormai tradizione, aderisce anche quest’anno alla giornata con alcune attività programmate appositamente per l’occasione grazie al lavoro della Cooperativa Lugori – che gestisce il sito comunale – e la collaborazione del coro polifonico In… cantu de coru e l’ Associazione Culturale Minatori “Sa Mena” di Guspini.

Sabato 28 maggio 2016


Sabato 28 dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 sarà possibile visitare gratuitamente il piano terra del Palazzo della Direzione di Montevecchio che conserva due esposizioni permanenti:

  • Gli oggetti si fanno storia. Collezione Castoldi

    Frutto della donazione dell’Ing. Giovanni Antonio Castoldi (Pronipote dell’Ing. Alberto Castoldi), nato in Cile, residente a Madrid e funzionario dell’Ente spaziale europeo, la collezione è in realtà una raccolta di oggetti non omogenei appartenuti all’ Ing. Alberto Castoldi e si compone di strumenti di lavoro, oggetti da viaggio, fotografie, quadri e disegni.
    Nel loro complesso però rappresentano una testimonianza importante per la storia di Montevecchio in quanto la gran parte degli strumenti di lavoro sono stati utilizzati dallo stesso Castoldi nel periodo degli studi in Germania prima di diventare direttore della Miniera nel 1877, altri (come le tessere del deputato Castoldi) testimoniano il suo impegno politico, altri ancora sono gli oggetti di uso quotidiano (dai set da viaggio agli album fotografici) che rimandano alla quotidianità della vita del Direttore della miniera (i suoi viaggi, le relazioni sociali). La mostra è inserita all’interno del percorso di visita del Palazzo della Direzione.

  • Donazione Famiglia Tuveri

    Donata da Don Claudio Tuveri, la collezione è una raccolta di oggetti appartenuti al nonno paterno, Giuseppe Tuveri, operaio presso la miniera, nel reparto Fonderia dal 1925 al 1950.
    I beni, di indubbio valore storico, costituiscono una significativa testimonianza delle tecniche di lavorazione adoperate nel reparto Fonderia della Miniera di Montevecchio e costituiscono un importante tassello nell’opera di recupero, valorizzazione e divulgazione della cultura materiale legata all’ambito minerario.
    Gli oggetti raccontano, attraverso le loro peculiarità, un mondo di artigiani dalle grandi capacità, in grado di realizzare oggetti funzionali all’attività estrattiva di grande qualità con l’ausilio di semplici ma efficaci strumenti di modellazione.

Sempre sabato 28 ma alle ore 18, il coro polifonico “In… cantu de coru” organizza, nei locali dell’ex mensa impiegati, la rassegna corale “Beranu in sa mena” che vedrà la partecipazione del Coro Polifonico di San Basilio “Santu Asili ‘e Monti” e della scrittrice Iride Peis.

Domenica 29 maggio 2016


Domenica 29 sempre dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 ancora visite gratuite al piano terra della Direzione a cui si aggiungono, dalle 10 alle 13, le “Storie di Gallerie“: un incontro, nel borgo di Montevecchio, con gli ex minatori che racconteranno la miniera attraverso la loro esperienza diretta: il modo più autentico e coinvolgente per entrare in contatto con l’affascinante mondo dell’attività mineraria.

Nel pomeriggio, alle 16, presso l’ex mensa impiegati si terrà invece il convegno “Santa Barbara e i minatori”
_

Ad anticipare l’VIII Giornata delle Miniere, venerdì 27 alle 17, un’importante tavola rotonda su ambiente e miniere per fare il punto su bonifiche, patrimonio e cultura.

Un fine settimana, dunque, che vede le miniere di tutta Italia grandi protagoniste e in cui Montevecchio ancora una volta, come ai tempi della grande epopea mineraria di fine ottocento, trova una collocazione di tutto rispetto nel panorama della riconversione del patrimonio industriale ad attrattore turistico.