Tunaria – Porto Palma

Tunaria – Porto Palma

Il piccolo villaggio di pescatori di Tunaria dista solo pochi chilometri da Torre dei Corsari. Anni fa era qui presente una tonnara; la società a cui era stata venduta negli anni ’70 si chiamava Porto Palma, motivo per il quale la località è conosciuta anche con questo nome. L’emblema della tonnara era un leone in posizione eretta con una croce fra le zampe anteriori e doveva rappresentare con molta probabilità il simbolo della famiglia che aveva in proprietà la tonnara.
La località cinge un piccolo golfo, approdo sicuro per i pescatori. La piccola spiaggia di sabbia mista a pietrisco è raggiungibile da sentieri posti a intervalli irregolari nel villaggio. Il mare è di un azzurro intenso e i fondali si mantengono inizialmente bassi facendo assumere alle acque piacevoli gradazioni di colore man mano che ci si allontana dalla spiaggia.

Tunaria – Porto Palma

Costa Verde - Tunaria - Porto Palma

Tunaria – Porto Palma

Costa Verde - Tunaria - Porto Palma

Tunaria – Porto Palma

Costa Verde - Tunaria - Porto Palma

Il complesso delle tonnare di Flumentorgiu

Un decreto del Ministero dei Beni Culturali ha dichiarato il complesso delle tonnare di Flumentorgiu di interesse particolare ai sensi della Legge n 1089/39 sulla tutela dei beni di interesse artistico e storico culturale come:
“caratteristico esempio di tonnare genovesi, costituite da un impianto del secolo XVII, il complesso architettonico comprende abitazioni, locali per la lavorazione del tonno, chiesa, scivolo per le barche, magazzini. Il tutto ha un carattere fortemente unitario e racchiude un ampio spazio a cui si accede da un arco d’ingresso sovrastato da stemma. I volumi, composti armonicamente su uno o due piani, conferiscono movimento al complesso che, incorniciato a monte da folta vegetazione è costeggiato da un piccolo corso d’acqua, acquista un notevole valore estetico.”

– Ministro Giovanni Spadolini; Roma, 09 Dicembre 1975

L’importanza culturale delle antiche tonnore settecentesche

La costa di Arbus con il complesso delle tonnare genovesi viene dichiarata di notevole interesse culturale, ai sensi della Legge 1479/39, dal Ministro ai Beni culturali e ambientali Oddo Biasini e al Turismo e spettacolo Nicola Signorello:
“fattore importantissimo di questo vasto territorio, per l’interesse che ne deriva, è il complesso delle antiche tonnare settecentesche di architettura genovese, un insieme di costruzioni a uno o due piani, racchiudenti un ampio spazio interno a cui si accede da un portale. Tale insieme conferisce all’ambiente il senso di armonia che un territorio acquista, quando al quadro naturale si aggiunge un bel riuscito intervento dell’uomo.”

– Ministri Oddo Biasini e Nicola Signorello; Roma, 27 Agosto 1980